Formazione al movimento estetico/ Yoga

Gli esercizi fisici dello yoga formano un campo di studio artistico e non sono concepiti nel senso di esercizi ginnici, ma piuttosto come esercizi per l’anima o la coscienza. Il termine anima è inteso come strettamente legato alla coscienza e ai suoi poteri di pensare, sentire e volere. La dimensione animica dello yoga è stata elaborata da Heinz Grill nel libro omonimo e serve come base per l’argomento di studio. Lo scopo di questo yoga è di esprimere un’idea, un’immagine mentale nell’esercizio yoga.


La bella area rotonda di ghiaia sul terreno è ideale per la pratica dello yoga.

Lo studente impara a costruire questi nuovi contenuti nelle performance in modo indipendente, in modo che emerga un’esperienza viva. Questo modo estetico-spirituale di praticare, chiamato anche da Heinz Grill “La Nuova Volontà Yoga”, è anche chiamato la nuova “Yoga Sensazione”. Sono sensazioni che, secondo la sua opera, hanno un valore spirituale duraturo e sono valide sia per la vita terrena che per l’anima dopo la morte.

La programma di studio è orientato ad esprimere un contenuto nel modo più vivido possibile negli asana. L’esercizio di yoga diventa un esercizio di comunicazione che porta un’idea, un concetto, alla vita.