Non avere una personale paura mortale del Coronavirus

Troppe poche ricerche sono state fatte per capire se le persone sono morte con o a causa del virus. Ora il professor Püschel, direttore dell’Istituto di medicina legale di Amburgo, si è spinto ancora più in là. Il medico legale ha dapprima ribadito le sue critiche al RKI (Istituto Robert Koch – Berlino). È una “misura completamente sbagliata” non eseguire l’autopsia sulle (presunte) morti della corona per paura del pericolo di infezione. Püschel, invece, ha già esaminato decine di persone decedute che sono risultate positive al coronavirus – contrariamente alla raccomandazione del RKI.

Il medico legale ha osservato che “muoiono soprattutto i malati e le persone con un sistema immunitario indebolito”. È stato anche in grado di rilevare condizioni preesistenti di decessi al di sotto dei 60 anni, anche se non ne erano nemmeno a conoscenza. Per quanto riguarda le malattie precedenti, Püsch ha citato il cancro o una malattia polmonare cronica . Altri pazienti erano stati forti fumatori o gravemente obesi, soffrivano di diabete o avevano malattie cardiovascolari.

Per questo motivo Püschel ha elaborato una sorprendente tesi sul talk show della ZDF, che in questi giorni può sembrare quasi “eretica”. Il professore presume che alla fine dell’anno non ci sarà alcuna differenza nel numero totale di morti in Germania rispetto agli anni precedenti. Püschel in un’intervista a Sig. Lanz: “È molto difficile da esprimere da parte mia, ma sono persone anziane e malate, alcune delle quali morirebbero comunque. Lo scienziato forense sostiene quindi che la maggior parte dei pazienti affetti da corona che muoiono, la morte avviene solo un po’ prima. La conclusione rassicurante della sua conclusione: “Non dobbiamo avere una personale paura mortale”.

Tradotto da Marie-Kristin Hobusch da:

https://www.merkur.de/welt/corona-lanz-heinsberg-zdf-rechtsmedizin-professor-obduktion-hamburg-studie-tv-these-fakten-zr-13647944.html?fbclid=IwAR00GLr27e5bzF2f31rPrO_CKebKsETxqlxQAFT3-KJgTSVMfhyVoYmGcyk